Momo, non ho tempo!

chiedi informazioni

Liberamente ispirata a "Momo" di M. Ende si configura come una mostra interattiva, un percorso attraverso gli spazi della fantasia ed il teatro di narrazione, il piacere del racconto e dell'invenzione di storie nuove. Nata a Parma dalla collaborazione dell'Agenzia per la Famiglia del Comune di Parma e Associazione Rinoceronte Incatenato, la mostra vuole parlare del mondo di un bambino "assente". Momo rappresenta una stupenda metafora del grigiore della vita moderna il cui solo valore è divenuto il tempo nella peggiore delle sue accezioni ovvero non più visto come valore per potersi dedicare con gioia a sè stessi e agli altri ma come un qualunque bene materiale da dover accumulare. A causa di questo "poco tempo" a disposizione, gli adulti stanno trascurando la parte più naturale e viva della società, i bambini. Ai fini di una crescita armoniosa dell'uomo, è importante rispondere alle esigenze interiori del bambino, attraverso il dialogo, la presenza, l'ascolto attivo, la condivisione del gioco, la lettura delle fiabe.

Le tappe del viaggio sono più di venti quadri in cui vengono riprodotti i momenti salienti della storia. Ogni scena poggia su di una struttura centrale che permette allo spettatore di giare intorno e di scoprire sempre nuovi piccoli particolari che celano mille storie non ancora raccontate.

Struttura della mostra:

- percorso narrativo  (cosa racconta la storia)

- percorso emotivo (dove e come è successo tutto ciò) 

- percorso interattivo (cosa ci ha suggerito tutto ciò)

- laboratori (cosa si può ancora fare)

Ai visitatori viene distribuito il catalogo della mostra, un libro per bambini riccamente illustrato che racconta la storia accompagnata da una filastrocca.

 

 

 

Torna indietro | teatro delle piccole favole

Cerca nel sito


News Progetti
Rinoceronte Incatenato collabora con Unicef Italia

Rinoceronte Incatenato collabora con Unicef Italia

Cerca eventi per data